© SCI Archiv


90 anni per la pace e la cooperazione internazionale

I primi progetti di volontariato

La storia del Servizio Civile Internazionale inizia immediatamente dopo la prima guerra mondiale. Il primo progetto di volontariato ebbe luogo dal novembre 1920 all’aprile 1921, a Verdun persone provenienti da paesi ex-belligeranti contribuirono alla ricostruzione della Francia, dilaniata dalla guerra. Questo primo progetto civile di mantenimento della pace fu organizzato dallo svizzero Pierre Ceresole. Attraverso questo tipo di servizio civile volontario intendeva contrastare il nazionalismo e militarismo regnanti e istituire la pace fra le nazioni.

In Svizzera i primi progetti di volontariato furono organizzati negli anni 1920. I volontari spesso contribuivano a lavori di ripulitura in seguito a catastrofi naturali come le valanghe o le inondazioni. Questo tipo di progetti servì da modello in seguito per il servizio civile per gli obiettori di coscienza.
Nel 1936 diversi gruppi di volontari si associarono in filiali nazionali e coordinarono le loro attività a livello internazionale sotto il nome di Service Civil International (SCI).

Lavoro per la pace in tutto il mondo

Dopo la seconda guerra mondiale le attività dello SCI si estesero ad altri paesi in Europa, Africa, Asia e Stati Uniti. Nel 1950 iniziò lo scambio di volontari fra l’Europa occidentale e orientale. Questo lavoro si è notevolmente intensificato durante gli anni 1990.
Col tempo i progetti di volontariato si consolidarono. Divennero dei cosiddetti campi di volontariato e in questo stesso senso sono ancora oggi organizzati dallo SCI. Anche i contenuti si sono sviluppati con nuovi temi: l’autogestione, l’iniziativa personale, la responsabilità collettiva, l’uguaglianza di genere hanno acquistato importanza.  
L’obiettivo rimane invariato: eseguire un lavoro concreto a favore della pace, dove persone di diversi orizzonti si uniscono per svolgere un compito comune e imparano così a conoscersi e a capirsi.
Per ulteriori informazioni: Archivio internazionale dello SCI a La Chaux-de-Fonds.